Login 
Il carrello é vuoto
RICERCA AVANZATA
Prodotto
Categoria
Marca
Fascia di prezzo


Offerte

Per tutto il mese di Dicembre finanziamento senza interessi in sei mesi!

ARTICOLI

OFFERTA FLASH

  • PC Logic Small G1610 HD 500 2 Gb H 61 Linux
  • € 379,00

    299,00

    Dettagli
ARTICOLO
Anche Windows 7 comincia a farsi vecchio...
Procede lo sviluppo di Windows 8
Anche Windows 7 comincia a farsi vecchio, anche se con dignità. Lo sviluppo di Windows 8procede, e cominciano a delinearsi le differenze di questo sistema operativo rispetto al suo predecessore. Inoltre grazie ai vari aggiornamenti degli strumenti di virtualizzazione (Vmware e Virtualbox), non è necessario più avere un PC da combattimento per installare Windows 8.

Logic, 19 maggio 2012

Impressioni

Windows 8 in generale è un passo in avanti rispetto a Windows 7, in quanto ad usabilità, ma anche stabilità e velocità del sistema. I tempi di avvio sono ridotti, grazie all'ibernazione del Kernel, che lo rende reattivo prima di quanto lo fosse in Windows 7. Dopo 15 secondi mi chiede la password... quindi sono migliorati eccome, perché in meno di 30 secondi il PC è già operativo (da notare che in una installazione reale le cose rallenteranno sicuramente).

Una delle cose che apprezzo di più è la grafica. Dopo aver installato Windows 8 ho notato che è decisamente meno "Glossy" di Windows 7 e Vista, che hanno tutti quei riflessi e scintillii vari...

installare windows 8

Subito dopo compare la nuova interfaccia "Metro", e qui si capisce che le cose sono cambiate:

windows 8 metro

Come notate a questa interfaccia manca solo di fare il caffè... L'utente si può organizzare le applicazioni che più interessano a lui, creando un ambiente veloce e ordinato.

Un esempio: oggi, molti Facebook dipendenti navigano solamente su internet quando accendono il PC, quindi entrando su Internet Explorer (browser per nulla consigliato) si ha Internet a schermo pieno, senza altre cose che non servono. Dicasi lo stesso per: notizie, pannello di controllo e tante altre applicazioni che decideremo di installare.

L'interfaccia è decisamente adatta agli schermi tattili, infatti lo scorrimento delle piastrelle e le piastrelline stesse ricordano gli Smart Phone (avete visto il nuovo Android market?)

Altro aspetto interessante è che finalmente si sono decisi a scopiazzare i sistemi operativi Linux, che hanno un loro "Store" di programmi (Ubuntu software center è il massimo esempio, anche la Apple ci è arrivata dopo), senza la necessità di andare a trovare i programmi in giro per la rete. Questo farà impennare la sicurezza dei PC, dato che i programmi che scaricheremo dallo Store "si presume" che siano certificati, quindi 0 rischi di virus.

Siete curiosi di come sarà invece il desktop di Windows 8?

windows 8 desktop

Come potete notare qui le cose sono molto simili, anche se il design è leggermente più elegante. Inoltre ricorda molto anche lo stile di Office 2010, con la sua barra superiore gigantesca (che personalmente ritengo inutile, oltre che orribile, in Office taglia solo spazio per il lavoro dell'utente). 

Le differenze non sono molte, ma ci sono e si faranno sentire. Il mio pronostico è che i "rivendicatori di ICSPI (XP)", se non hanno digerito Vista e il 7, in questa interfaccia si perderanno completamente. Ho provato con piacere molte interfacce, e mi piace scoprirne nuove (Mac, Xfce, Lxde, Gnome Shell, Unity, KDE). Al primo impatto con Windows 8 non ho capito niente, ma dopo qualche minuto si riesce a capire il funzionamento delle schermate.

Il lavoro fatto da Microsoft è nettamente superiore alle esigenze dell'utente medio (che non useranno mai le scorciatoie e funzionalità che hanno realizzato). Molti lo apprezzeranno, ma sono convinto che a tanti non piacerà affatto.

Per il momento non sono riuscito a vedere se si trascina dietro tutti i problemi del 7 (file di registro danneggiati, avvio applicazioni lento) anche perché tutt'ora Windows 8 è instabile. 

Non sono affatto contento del problema che si presenterà per i PC che avranno installato questo nuovo sistema operativo Microsoft. Pare che i nuovi BIOS che saranno realizzati non permetteranno l'avvio di sistemi operativi privi di certificazione, e di fatto, tutti i sistemi operativi Linux saranno non "bootabili". Un atto di prepotenza da parte di Microsoft? Per adesso la chiamano "sicurezza" (cosa che hanno sempre offerto a "mezza misura"). Comunque sono fiducioso che i sistemi Linux troveranno vita anche nei nuovi BIOS.





Logic - Via Nitti 18/b . 74123 Taranto - Partita IVA 01836340735
Copyright 2007 - 2020. Tutti i diritti riservati